Caso Studio: Thirtyfive Studios

Da 0 a più di 100 richieste di preventivo in un anno con un tasso di conversione del 30%. Possibile? Andiamo a vedere il caso studio di Thirtyfive Studios (studio di videografia matrimoniale estera).

Indice dei contenuti:

Premessa: È importante tenere presente che questo caso studio rappresenta solo una parte di tutto il lavoro svolto e dunque molti dettagli sono stati volutamente omessi e trattati con superficialità al fine di non facilitare il lavoro ad eventuali competitor.

Thirtyfive Studios: Il brand

Thirtyifive Studios si occupa da circa 6 anni di videografia matrimoniale estera, meglio conosciuta come “destination wedding”. Nel 2020, stanca di limitarsi ai soliti lavoretti di paese, decide di approdare nel mondo del web al fine di trovare in autonomia i propri clienti eliminando cosi gli intermediari e alzando la qualità del proprio lavoro.

Obiettivi richiesti dal cliente

Gli obiettivi prefissati da Thirtyfive Studios sono stati i seguenti:

  • Prevalere sui competitor
  • Creare una forte identità online
  • Conquistare posizionamenti sia su scala nazionale che su scala locale
  • Ottimizzare il traffico organico proveniente dall’estero
  • Ottimizzare il tasso di conversione

FASE 1: Analisi della concorrenza e money keyword

Prima di partire con la realizzazione del sito web è stata fatta un’attenta analisi di tutti i competitor presenti online.

Per fare ciò si è partito da una semplice ricerca online su Google utilizzando un proxy con ip USA e navigazione in anonimo. In questo modo sono stati trovati i primi competitor che si posizionavano in Italia per keyword come: wedding videographer italy, wedding videography in italy, italian wedding videographer.

Dopo una prima valutazione è stata fatta un’analisi dei volumi di ricerca delle keyword che erano appena state utilizzate per la ricerca.

Per fare questo è stato utile lo strumento ufficiale di Google, ovvero il Keyword Planner:

volume di ricerca di keywords per thirtyfive studios

Anche se questi volumi possono sembrare bassi e irrisori, essendoci la consapevolezza che questa è un attività di nicchia, si è proceduto su questa strada e quindi approfondito la ricerca sulla base delle seguenti keywords.

Una volta realizzato il bucket di money keywords, tramite la ricerca Google, Semrush, Seozoom e Ahrefs vi è stato il passaggio alla fase successiva.

Leggi anche: Come Fare la Ricerca di Parole Chiave [GUIDA COMPLETA]

FASE 2: Content calendar

Con un quadro abbastanza chiaro di cosa cercavano i potenziali clienti, si è proceduto a definire gli elementi testuali che sarebbero andati poi a comporre la vera e propria struttura del sito.

Si è deciso di non sovraccaricare troppo l’homepage di contenuto e invece di dare spazio ad argomenti vari trattati in una sezione blog.

Per far questo è stato fatto uno studio per cercare di capire quali fossero le argomentazioni maggiormente ricercate dalle coppie estere che cercavano di sposarsi in Italia.

Alcuni dei risultati:

  • “Why get married in Tuscany: 4 Reasons”
  • “10 Best places to get married in Italy [2021]
  • etc

In questo modo è stata realizzata una buona base di contenuti che avrebbero poi costituito il fulcro della strategia SEO.

FASE 3: SEO locale e progettazione landing page

In questa fase il focus è stato sulla SEO locale. Utilizzando sempre il Keyword Planner, si è visto quali fossero i luoghi d’Italia (sia città che regioni) con il volume di ricerca più alto per quel dato servizio; ovvero: “wedding videographer”. Il tutto è stato supportato da un attento studio della tipologia di servizio offerto dal cliente.

keyword per realizzazione landing page

Sulla base di ciò, sono state idealizzate (e successivamente progettate) delle piccole landing page per ognuno di questi posti, cosi che il cliente risultasse presente in tutti questi luoghi.

Le landing page ideate presentavano un contenuto descrittivo del luogo in questione, una presentazione dell’attività, modulo contatti e f.a.q. Il tutto ovviamente contornato dai lavori svolti.

Leggi anche: Il Nuovo Profilo Aziendale di Google: Guida Completa per la SEO Locale

FASE 4: Realizzazione e ottimizzazione del sito web + SEO Tecnica

Per la realizzazione del sito come prima cosa si è cercato di capire al meglio quale fosse l’esigenza del cliente al fine di realizzare un sito web che fosse il più possibile in linea con il suo stile.

Si è deciso di procedere tramite il CMS WordPress affiancato dal builder Elementor Pro. Cosi facendo è stato creato un template pulito e chiaro ma che al tempo stesso avesse tutte le ottimizzazioni tecniche tali da permettere il posizionamento online su Google nelle fasi successive.

Video-preview dei lavori svolti dal cliente
Video-preview dei lavori svolti dal cliente
Presentazione di un altro lavoro che rimanda ad un articolo contenente il lavoro integrale
Presentazione di un altro lavoro che rimanda ad un articolo contenente il lavoro integrale
Presentazione di altri 2 lavori effettuati
Presentazione di altri 2 lavori effettuati
Modulo contatti affiancato da modulo f.a.q.
Modulo contatti affiancato da modulo f.a.q.
Footer che rimanda al profilo instagram dell'attività
Footer che rimanda al profilo instagram dell’attività

Una volta realizzata la bozza del sito è stato il momento della fase di approvazione con il cliente. Superato questo step è stato necessario ottimizzare l’intera struttura al fine di raggiungere il miglior punteggio possibile su PageSpeed Insights.

page speed insights

Per chi non lo sapesse, l’ottimizzazione tecnica in termini di velocità del sito è uno dei fattori caratterizzanti del posizionamento online.

Leggi anche: Cosa sono i Core Web Vitals e come cambiano la SEO

FASE 5: SEO di Base

Dopo la realizzazione del sito web è stato il momento della SEO di base. Questa includeva una serie di piccole (ma indispensabili), operazioni al fine di facilitare le analisi e l’indicizzazione da parte di Google.

Le operazioni che sono state fatte sono le seguenti:

  • Configurare Google search console: questo ha permesso successivamente di monitorare dettagliatamente tutti i dati di ricerca pervenuti dalla SERP di Google
  • Configurare Google Analytics: è servito per analizzare i flussi di utenti e capire quali di questi venivano da ricerca organica, quali da link diretti e cosi via.
  • Creare e inviare sitemap: l’invio della sitemap ha permesso a Google di entrare subito in contatto con la struttura del sito e dunque di semplificare l’indicizzazione dei contenuti.
  • Creare file robots.txt: il file robot è servito ad impedire a Google l’accesso ad alcune parti del sito che dovevano restare private. Oltra a ciò è servito a prevenire contenuti duplicati e a fornire agli spider di Google informazioni utili su come effettuare la scansione del sito in modo più efficiente.
  • Installare e configurare plugin seo: yoast seo è stato il plug-in installato sul cms, questo è stato d’aiuto nella scrittura dei contenuti testuali.
  • Controllare la gsc per le azioni manuali: è stata controllata la corretta configurazione di google search console al fine di poter facilmente effettuare azioni manuali (come ad esempio disconoscimento di backlink malevoli).
  • Assicurarsi che google possa indicizzare il sito web: sono state fatte diverse analisi sul web per avere la sicurezza che il dominio non avesse penalizzazioni in corso.

FASE 6: SEO Off-page (Google My Business)

Quando si parla di SEO off page, generalmente si intende sempre la link building esterna. Ciò è assolutamente vero, ma non bisogna dimenticare che nella seo off-page rientra anche la presenza su Google My Business (e quindi su Google Maps).

Una brand che si rispetti deve necessariamente avere una presenza sul territorio e dunque anche recensioni di clienti soddisfatti che parlano appunto dell’attività.

A tal proposito è stato fatto registrare il cliente in ben 5 luoghi d’Italia. In questo modo è aumentata non solo la credibilità ma anche i punti a favore della Local SEO.

thirtyfive studios presente su tutto il territorio nazionale

Oltre a Google Maps si è provveduto a far iscrivere il cliente anche sui principali portali matrimoniali. Ciò non tanto per aumentare la possibilità di essere contattati (anche), ma principalmente per ottenere backlink gratis da siti più o meno autorevoli. In questo modo è cresciuta l’autorevolezza del brand (e in parte l’autority del sito).

Leggi anche: Perché Google My Business è più Importante che mai nel 2022

Risultati raggiunti col posizionamento online di Thirtyfive Studios

Dopo un anno di lavoro, questi sono i risultati raggiunti. Il sito ha avuto un importante impennata in termini di indicizzazione di keyword:

Ben 5 keyword presenti tra la 1° e la 3° posizione, 9 tra la 4° e la 6° e 5 tra la 7° e la 10° per un totale di 19 keywords in prima pagina.

keywords thirtyfive studios

Qui di seguito è possibile osservare tutte le keywords posizionate. In particolare è interessante notare che sono state posizionate correttamente anche e soprattutto le landing page realizzate per la SEO locale.

In particolare le seguenti pagine:

Al fine di valutare la correttezza dei risultati dati dagli appositi strumenti, si è provveduto ad effettuare ricerche su Google tramite proxy con server USA e scheda in incognito.

wedding videographer venice
wedding videographer puglia

Oltre al server USA è stato utilizzato anche un server differente per valutare il posizionamento tramite ricerca da stati differenti. In questo caso si è fatta una prova con la keyword “wedding videographer italy

Utilizzando dunque un server inglese si è potuto constatare come l’attività ha raggiunto la terza posizione nella SERP di Google.

Ci si è posizionati anche per le “People also ask” con la long tail keyword “How much is a videographer for a wedding in Italy?

How much is a videographer for a wedding in Italy

Ma andiamo ora a vedere i risultati tramite Google Analytics:

numero visite thirtyfive studios

Dall’11 Agosto 2021 all’11 Agosto del 2022, una crescita del 2.856% con ben 5203 nuovi utenti.

Complice dei seguenti risultati anche l’inserimento dell’attività su Google Maps (che grazie all’ottimizzazione seo si è classificata tra i primi tre posti con la key “wedding videographer italy”)

presenza attività su google my business
dati scheda google my business

Nell’ultima immagine è possibile vedere come anche le schede di google maps abbiano portato i loro benefici in termini di visibilità online.

Conversioni

Sicuramente dopo tutto ciò, la domanda finale sarà la seguente: “ma tutti questi posizionamenti hanno portato a dei guadagni?

La risposta è: Assolutamente si

In un solo anno il cliente ha ricevuto più di 100 richieste di preventivo tramite i vari form di contatto inseriti sul sito:

email ricevute

Circa un 30% di questi contatti sono andati a buon fine portando il cliente a conversione. Vediamo nello specifico alcuni di questi casi:

wedding in capri

La mail è arrivata tramite la landing page: “wedding videographer capri” visionabile al seguente link.

Questo invece il lavoro svolto dal cliente:

Anche questo è possibile visionarlo a questo link.

Altro caso:

Ed ecco il lavoro svolto a Monticiano nell’Abazia di San Galgano in Toscana:

Link per la visione del lavoro.

E ancora:

Lavoro ultimato:

Link al video.

Lavoro:

Questi sono solo alcuni degli esempi di conversione da parte del cliente Thirtyfive Studios.

Leggi anche: [GUIDA COMPLETA] Come essere in Prima Pagina su Google

corbisiero francesco esperto seo

Francesco Corbisiero

Sono un consulente SEO e di marketing digitale. Supporto aziende B2B, B2C e Startup nel generare più lead, vendite e aumentare i ricavi online. I miei 5 anni di esperienza nello sviluppo e nell’esecuzione di strategie di marketing digitale hanno aiutato attività di piccole e medie dimensioni a migliorare il loro traffico organico, l’ottimizzazione del tasso di conversione, generare più lead e migliorare il ROI sugli investimenti di marketing. 

Stai cercando di far crescere la tua attività con il marketing digitale?

Potrebbe interessarti anche...

Questo Sito utilizza alcuni tipi di cookie necessari per il corretto funzionamento dello stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la Cookie Policy. Cliccando su Accetta, acconsenti all’utilizzo dei Cookie.