Come essere in Posizione Zero su Google

snippet in primo piano, come guadagnare la posizione zero su google

Gli snippet in primo piano di Google sono una potente opportunità non solo per battere rapidamente il tuo concorrente, ma anche per posizionarti su Google al di sopra del 1° risultato organico e dunque guadagnare la posizione “zero”. 

Utilizzando i dati del grafico della conoscenza di Google, le risposte alle domande che gli utenti digitano nella casella di ricerca vengono visualizzate con un breve frammento di informazioni, evitando che l’utente debba fare clic sulla pagina web di destinazione. Ciò consente di risparmiare tempo agli utenti e fornisce informazioni senza la necessità di un solo clic.

Leggi anche: 15 Modi per rendere il tuo Sito Web più visibile su Google (e altrove)

Diversi mesi fa, ho iniziato a sperimentare diversi metodi per guadagnare snippet in primo piano. Migliaia di ore dopo, ho identificato gli elementi che aiutano i siti a guadagnare la posizione zero e a restarci. In questo articolo, ti insegnerò come superare i tuoi concorrenti utilizzando gli snippet in primo piano di Google.

Leggi anche: SERP: Cos’è e Perché è Importante per la SEO

Come trovare gli snippet in primo piano di Google

Un potente strumento per identificare potenziali snippet in primo piano da ottimizzare è SEMrush. Usando SEMrush, puoi cercare i termini per i quali ti stai già classificando e filtrare per i tipi di parole chiave “chi”, “cosa”, “quando”, “dove”, “perché”. Una volta identificati quei termini, inizia a creare contenuti che rispondano a queste domande. Ad esempio, se trovi “come essere in prima pagina su google” nelle prime cinque parole chiave “come fare per” durante l’analisi di SEMrush, devi rispondere a  come. 

Leggi anche: 10 consigli SEO sull’Ottimizzazione dei Contenuti da Christine Liang del New York Times

prima pagia su google ricerca parole chiave semrush

Rimarrai sorpreso dal numero di tentativi necessari per ottenere finalmente un contenuto ritagliabile (snippet). Per massimizzare i tuoi sforzi, parliamo ora di tattiche.

1. Dai un’occhiata alla pagina delle FAQ

L’utilizzo delle pagine delle FAQ è un modo fantastico per portare a compimento tutti i contenuti degli snippet che sviluppi. Quando sviluppi una pagina di FAQ ritagliabile, diffondi i tuoi contenuti. Ad esempio, crea una pagina di risposta separata per ogni domanda specifica. Puoi certamente avere ancora una pagina principale delle FAQ, ma indirizza ogni risposta a una finestra separata. 

Dove trovi le domande e le risposte della tua pagina FAQ? L’utilizzo di uno strumento di ricerca per parole chiave è ottimale per compilare un elenco di domande e risposte. Puoi anche utilizzare le parole chiave LSI a coda lunga nella parte inferiore di qualsiasi SERP.

2. Ottimizza il conteggio delle parole

Quando ottimizzi i tuoi contenuti per gli algoritmi di Google, le tue possibilità di guadagnare uno snippet in primo piano aumentano. La ricerca sugli snippet ha scoperto che il conteggio delle parole gioca un ruolo significativo in quali siti ottengono l’ambita posizione zero. Secondo SEMrush, la lunghezza più comune dei contenuti negli snippet in primo piano è compresa tra 40-50 parole.

3. Usa paragrafi, elenchi numerati, elenchi puntati e tabelle

Il formato Google Featured Snippet che utilizzi può anche influenzare il modo in cui gli algoritmi posizionano i tuoi contenuti al di sopra dei tuoi concorrenti. Se disponi di contenuti che possono essere sviluppati in formato tabella, le tue possibilità di posizione zero potrebbero aumentare

La scelta di visualizzare i dati nelle tabelle può aiutarti a classificare gli snippet che hanno più punti dati. Anche i paragrafi e gli elenchi sembrano essere di tendenza negli snippet in primo piano di Google. Inserisci il tuo contenuto ritagliabile o la risposta alla query di ricerca in un tag di paragrafo (<p>). Assicurati che il tag del paragrafo sia sotto l’intestazione della query di ricerca per ottenere i migliori risultati.

4. Aggiungi intestazioni e passaggi ai tuoi snippet

Inserisci la tua query di ricerca in un’intestazione H1, H2 o H3 per massimizzare il successo della posizione zero. Ciò aggiungerà ulteriore peso al termine, migliorando la pertinenza e aiutando a posizionare quel termine nella prima posizione della pagina. 

Per le query di domande o le ricerche “come fare”, Google non estrae sempre il contenuto da un formato di paragrafo. Quando possibile, aggiungi il passaggio 1, il passaggio 2, il passaggio 3 e così via per ogni sottotitolo, tag H2. A Google piacciono spesso i contenuti logici e ben formattati per la posizione zeroMettere passaggi e persino regole possono fare la differenza.

Leggi anche: 12 Tecniche SEO Avanzate per Essere Primi su Google

5. Ottimizza le tue immagini

Gli snippet in primo piano di Google hanno spesso immagini accanto al contenuto. L’immagine potrebbe non essere nemmeno dalla home page o dall’URL visualizzato dallo snippet. Google può estrarre il contenuto da una pagina e un’immagine da un’altra o persino la pagina di un concorrente. 

Per aumentare le tue possibilità di cattura, assicurati di ottimizzare tutte le tue immagini in modo che vengano portate in posizione zero. Ottimizza le tue immagini con la domanda di query nel tag alt, nel titolo e nel nome dell’immagine, nonché nella dimensione dell’immagine. Google sembra visualizzare immagini di circa 200 px per 160 px. Se possibile, ridimensiona tutte le immagini con questo rapporto.

6. Non dimenticare i link

Un volta che il tuo snippet in primo piano è stato finalmente ottimizzato, dai a quelle pagine “snippable” una piccola spinta in più con i link. Più link esterni hai che puntano a una pagina, più Google li identifica come importanti e pertinenti. Questo funziona a tuo vantaggio in diversi modi: Aumenta le tue possibilità di ottenere uno snippet in primo piano di Google. Aumenterà anche il tuo ranking per quella pagina, con un aumento della tua Domain Authority (DA). 

I link esterni sono ottimi, ma puoi anche sfruttare le pagine esistenti, collegandole alle pagine delle domande frequenti, se del caso. Non tutti i link sono uguali e vuoi assicurarti di avere tattiche di creazione di link white hat in atto. Assicurati che il contenuto sia altamente autorevole, informativo, citabile e condivisibile.

Gli snippet in primo piano di Google sono davvero molto preziosi. Riuscendo a guadagnare questa posizione zero ti ritroverai ad apparire prima dei tuoi concorrenti che sono presenti al primo posto nella SERP di Google.

Leggi anche: Internal Linking: Perché è Fondamentale per Posizionare il tuo Sito Web

corbisiero francesco esperto seo

Francesco Corbisiero

Sono un consulente SEO e di marketing digitale. Supporto aziende B2B, B2C e Startup nel generare più lead, vendite e aumentare i ricavi online. I miei 5 anni di esperienza nello sviluppo e nell’esecuzione di strategie di marketing digitale hanno aiutato attività di piccole e medie dimensioni a migliorare il loro traffico organico, l’ottimizzazione del tasso di conversione, generare più lead e migliorare il ROI sugli investimenti di marketing. 

Stai cercando di far crescere la tua attività con il marketing digitale?

Potrebbe interessarti anche...

Questo Sito utilizza alcuni tipi di cookie necessari per il corretto funzionamento dello stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la Cookie Policy. Cliccando su Accetta, acconsenti all’utilizzo dei Cookie.