Social Media Marketing: 4 Consigli su Come Ottenere il Massimo dal tuo Investimento

social media marketing

La portata organica sulle principali piattaforme di social media diminuisce ogni anno. Questa è una dura verità che dobbiamo affrontare e ci sono due ragioni principali per cui si sta verificando questo fenomeno: in primo luogo, ci sono semplicemente troppi contenuti pubblicati sui social media e naturalmente ognuno di essi avrà meno visibilità. In secondo luogo, è un segreto ben noto che le principali piattaforme di social media limitano intenzionalmente la portata organica dei marchi e mostrano solo contenuti pertinenti (preferibilmente da amici e familiari) ai loro utenti .

Poiché è questa la realtà, tocca investire nella pubblicità sui social media per ottenere risultati migliori, soprattutto a breve termine. Questo significa che il social media marketing organico è completamente morto? Non necessariamente , poiché ci sono molti vantaggi del social media marketing organico, soprattutto se hai un budget limitato. Tuttavia, è sicuro affermare che ci saranno limitazioni alla copertura organica e sarà necessario un periodo di tempo più lungo per vedere i risultati.

Tuttavia, la pubblicità sui social media può essere davvero costosa e può persino farti perdere denaro se non gestita bene. Per il resto di questa guida, discuteremo quattro passaggi chiave per ottenere il massimo dalle tue campagne pubblicitarie sui social media. Cominciamo con il primo.

1. Scegli la piattaforma giusta

Apparentemente ovvio, ma molte aziende non riescono a riconoscere la giusta piattaforma da utilizzare e soprattutto la giusta su cui fare pubblicità a pagamento.

Alcune piattaforme di social media sono migliori per gli ambienti B2B, come LinkedIn e Twitter e altre sono migliori per B2C, come Instagram e Facebook. Mentre alcune funzionano per entrambi i tipi. L’ importante è scegliere le piattaforme più efficaci a seconda della tua nicchia e / o settore.

Inoltre, è importante notare che ogni piattaforma offre diverse opzioni pubblicitarie con varie opzioni di prezzo, quindi potresti anche scegliere quella che si adatta al tuo budget.

Facebook è generalmente la piattaforma più popolare per eseguire una campagna pubblicitaria, con oltre 4 milioni di inserzionisti attivi fino ad oggi. Twitter, Instagram e Linkedin sono anche ottime piattaforme con un eccellente ROI e generalmente queste 4 dovrebbero essere le tue prime scelte.

Quindi, come puoi decidere quale piattaforma utilizzare per la tua azienda? Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a iniziare:

  • In generale, anche se non sempre, Linkedin e Twitter (e YouTube) sono migliori per gli annunci B2B, mentre Facebook e Instagram si adopereranno in ambienti B2C.
  • Linkedin si comporta molto bene nella generazione di lead, ma non possiamo dire lo stesso delle conversioni.
  • Per il coinvolgimento, YouTube è senza dubbio la migliore piattaforma grazie ai suoi contenuti video nativi.
  • Twitter è ottimo per annunci rapidi a breve termine sia per i lead che per le conversioni.
  • Come avrai intuito, Facebook è generalmente la piattaforma più completa con opzioni di targeting flessibili.

2. Determina i tuoi obiettivi

Gli annunci costano, questo è un dato di fatto da cui non si può scappare. Detto ciò, la prima cosa che dovremmo fare è determinare i nostri obiettivi pubblicitari e assicurarci che i nostri soldi siano ben spesi per raggiungerli.

Ora, possiamo rendere il processo di scelta degli obiettivi davvero semplice o davvero complicato, ma in sostanza, dovremmo prima comprendere il concetto di imbuto di marketing (funnel marketing).

Possiamo utilizzare la pubblicità per rafforzare le diverse fasi del funnel di marketing. Quindi, sebbene possano esserci innumerevoli obiettivi pubblicitari diversi, generalmente possiamo raggrupparli in soli tre grandi gruppi in base al percorso dell’acquirente:

  • Consapevolezza

Ci sono generalmente due approcci qui: ottenere più traffico, in modo che più persone siano consapevoli della tua attività e migliorare l’immagine del tuo marchio.

  • Considerazione

Probabilmente la parte più ampia dell’imbuto di marketing. Qui puoi pubblicizzare i tuoi contenuti per fornire maggiori informazioni ai tuoi clienti. Anche un semplice annuncio progettato solo per vendere il tuo prodotto farà il suo lavoro. La chiave qui è come puoi aumentare l’interesse per i tuoi prodotti / servizi.

  • Conversione

Qui, ti rivolgi a coloro che mostrano già interesse all’acquisto e miri a ottenere finalmente quella conversione.

Quindi, quale fase della canalizzazione di marketing sarà il tuo obiettivo pubblicitario? Forse lo sono tutti? Come puoi vedere, obiettivi pubblicitari diversi porteranno ad approcci diversi, quindi è davvero importante decidere prima su quegli obiettivi.

3. Targeting

Abbiamo discusso di come la pubblicità sui social media possa essere davvero costosa se non gestita bene. Allora, qual è la soluzione? La risposta è il targeting.

Scegliendo come target il pubblico giusto, puoi ottenere più attenzione e assicurarti così che i tuoi soldi siano ben spesi.

L’idea di base del targeting è davvero semplice: ti rivolgi a un pubblico simile alla tua precedente campagna di successo. Ma cosa succede se non hai mai avuto una campagna di successo prima? Bene, questa è una storia completamente diversa e potresti dover fare ulteriori tentativi ed errori. Tuttavia, un buon punto di partenza è rivolgersi al pubblico del tuo concorrente più vicino. 

Tornando all’argomento, se hai un profilo di pubblico di successo, la maggior parte, se non tutte le principali piattaforme di social media, offrono la possibilità di scegliere come target un pubblico personalizzato. In Facebook, abbiamo le funzionalità di pubblico personalizzato e di pubblico simile. In Linkedin, abbiamo la funzione di pubblico abbinato, mentre Twitter chiama il loro pubblico su misura.

Tuttavia, ci sono casi in cui vogliamo prendere di mira persone al di fuori del nostro pubblico di successo. Ad esempio, quando stiamo lanciando un nuovo prodotto per diversi segmenti di mercato. Possiamo anche adattare il pubblico di destinazione in base a tale esigenza.

Quindi, il tuo targeting dovrebbe essere basato sugli obiettivi che hai deciso nel passaggio 2 discusso sopra, ed è così che puoi ottenere il massimo dai tuoi soldi. Le opzioni di targeting offerte possono essere davvero dettagliate e potresti essere sopraffatto se non stai attento. Più dettagliato è il tuo targeting, maggiori sono le possibilità di una campagna di successo. Ecco alcune guide che potrebbero aiutarti:

  • Una guida molto approfondita per il targeting degli annunci Facebook di Advertisemint
  • Un altra guida di Marketingprofs , che discute delle opzioni di targeting di Facebook e Instagram.
  • Un approccio diverso al targeting degli annunci di Facebook da parte di Adespresso

3.1 Retargeting

La pubblicità di retargeting è una forma relativamente nuova di annunci online progettata per indirizzare i precedenti visitatori del tuo sito. Puoi eseguire determinate azioni come trigger dell’annuncio di retargeting, in tal caso l’annuncio verrà mostrato solo agli utenti che hanno eseguito (o non hanno eseguito) quella determinata azione.

Ad esempio, se sei un’azienda informatica che vende un software di e-commerce, puoi effettuare il retargeting dei visitatori che hanno tentato di registrarsi per una prova gratuita, ma se ne sono andati prima che l’intero processo fosse completato.

Considerando ciò, supponiamo che hai impostato un annuncio di retargeting con Facebook, quell’utente vedrà un annuncio che gli ricorda di provare il tuo prodotto quando ha effettuato l’accesso al proprio Facebook.

Come puoi vedere, gli annunci di retargeting sono efficaci, perché si rivolgono a un pubblico che è già interessato al tuo prodotto / servizio, o almeno era a conoscenza del tuo sito. Quanto possono essere efficaci? Le statistiche suggeriscono che gli annunci di retargeting hanno quattro volte più probabilità di ottenere conversioni e, in media, riceveranno tre volte più clic .

Come puoi impostare una campagna di retargeting? La maggior parte delle principali piattaforme di social media offre le proprie campagne di retargeting utilizzando il proprio pixel di social media.

4. Misura tutto e aggiorna le tue campagne

È assolutamente essenziale tenere traccia delle tue campagne e testare continuamente i tuoi contenuti per ottenere il massimo dai tuoi soldi. Aggiorna e modifica sempre i tuoi contenuti, poiché gli annunci sovrautilizzati e obsoleti non saranno molto efficaci.

Sono disponibili vari strumenti per aiutarti a misurare i tuoi progressi oppure puoi utilizzare la dashboard dei social media per eseguire analisi. Ecco le aree chiave su cui dovresti concentrarti:

  • Copywriting di annunci

Stai attualmente utilizzando il miglior testo in assoluto che potrebbe andare con il tuo annuncio? Controlla le risposte degli utenti e modifica quando necessario.

  • Creativo

È possibile utilizzare il test A / B per testare varie immagini. Anche le più piccole modifiche al design possono fare molta differenza.

  • Pagina di destinazione

La tua pagina di destinazione (o landing page) è ottimizzata per la conversione? La frequenza di rimbalzo è alta? Non serve una pubblicità eccellente se la tua pagina di destinazione non funziona.

Conclusione

A meno che non ci sarà un cambiamento drastico o una nuova piattaforma rivoluzionaria, possiamo essere sicuri che il marketing sui social media diventerà più costoso negli anni a venire. Dobbiamo ricordare che ogni piattaforma di social media è essenzialmente un business e chi ci sta dietro ha molto interessa nel fare soldi.

Anche se non possiamo più ottenere molti risultati con il social media marketing organico, soprattutto in tempi brevi, ciò che possiamo fare è ottimizzare le nostre campagne di social media marketing a pagamento per ottenere il massimo dai nostri soldi, ottenere un ROI migliore e guadagnare più profitto.

Se possiamo utilizzare il nostro budget con saggezza, i social media sono ancora un modo molto potente per pubblicizzare la nostra attività. La cosa più importante è capire i nostri obiettivi pubblicitari e agire di conseguenza per avere investimenti efficaci.

Se hai intenzione di buttarti in questo campo, ti consiglio un  esperto di marketing digitale per assicurarti di ottenere il ROI più elevato.

Francesco Corbisiero

Sono un consulente di marketing che aiuta le aziende B2B, B2C e Startup a generare più lead, vendite e aumentare i ricavi online. Offro consigli esperti sul marketing della tua azienda nel modo giusto attraverso SEO basato sulle prestazioni, marketing digitale, social media, marketing sui motori di ricerca e molte altre pratiche online. Connettiti con me su LinkedIn e programma una sessione gratuita di strategia di marketing!

Stai cercando di far crescere la tua attività con il marketing digitale?

Post raccomandati

guida illustrata come uscire da facebook

Come uscire da Facebook

Sembra banale ma non lo è! Molte persone si chiedono come fare per uscire da Facebook dal cellulare oppure come uscire dal pc. In vista

Leggi altro »